Sei interessato alle ultime novità nel campo dell’Immunoterapia del Cancro in campo Umano e Veterinario?
Segui i nostri Magazine

 
 
 

capybaras

Nella ricerca contro il cancro, un aiuto ci viene dalle grandi dimensioni. Il capibara è un roditore “gigante”, il più grande al mondo, con una massa pari a 60 volte quella del parente più vicino. Niente paura, non vi capiterà di incontrarlo per caso, a meno che non viviate in Sud America. E comunque, sarebbe con ogni probabilità un incontro piacevole. Sono animali docili e amichevoli: non è raro sorprenderli in compagnia di altre creature, che spesso ne approfittano anche per…” chiedere un passaggio”, come nella foto. Oltre a essere gli inconsapevoli protagonisti di scatti divertenti, i capibara hanno anche evoluto una strategia unica per difendersi dal cancro…usando il sistema immunitario!

Tags: sistema immunitario “super” capibara

Continua a leggere

edible vaccines1

Dal 1987, la rabbia, malattia virale a carico del sistema nervoso, è stata combattuta distribuendo nelle regioni a rischio oltre 250 milioni di esche contenenti un vaccino…commestibile! Ed è stato un successo: abbiamo assistito a una riduzione del 75% della malattia negli animali selvatici, senza nessun effetto collaterale. Nel 2017, i ricercatori dell'Università di Cambridge, prendendo ispirazione proprio da questo caso, hanno realizzato un vaccino simile per combattere l'ebola nelle scimmie selvatiche: ancora sotto sperimentazione, ha prodotto finora buoni risultati. Ma la ricerca sui vaccini commestibili interessa anche la salute del bestiame negli allevamenti e persino degli esseri umani.

Tags: Vaccini commestibili

Continua a leggere

tumor on chip

La biologia è complessa, ma possiamo renderla più “semplice” usando dei modelli. Ad esempio, possiamo testare farmaci antitumorali su colture cellulari e ottenere risultati parzialmente affidabili. Ma un vero tumore è molto diverso: assomiglia a un "ecosistema", in cui più popolazioni cellulari coesistono e interagiscono tra di loro. In un articolo pubblicato su Cell, gli scienziati sono riusciti a riprodurre quella complessità... su un chip! Non solo hanno ricostruito l’architettura in tre dimensioni del microambiente tumorale, ma la hanno anche usata per caratterizzare gli effetti di un farmaco immunomodulatore.

Tags: Tumori su un chip micro-architettura

Continua a leggere

A virus behind brain tumors

I procioni raramente si ammalano di cancro. Riuscite a immaginare la sorpresa degli scienziati quando, tra il 2010 e il 2012, 10 procioni in California e Oregon morirono tutti a causa di uno stesso tumore al cervello? Fu subito chiaro che l'origine della curiosa "epidemia" era infettiva. Ipotesi presto confermata dalla presenza di un virus nel tessuto tumorale degli animali affetti, appartenente al gruppo dei poliomavirus. I Anche gli agenti eziologici di numerosi tumori umani sono virus, definiti "oncogeni" o "oncovirus". Dal caso dei procioni, possiamo sicuramente imparare qualcosa anche noi.

Tags: Virus che causano il cancro procioni raramente si ammalano di cancro procioni

Continua a leggere

Cancer stem cells

Le cellule staminali rappresentano una speranza per la cura di numerose patologie, poiché possiedono la capacità di rigenerarsi quasi all’infinito e  differenziarsi in molteplici tipi cellulari. La sostituzione di cellule difettose e la riparazione di organi o tessuti danneggiati potrebbero essere più vicini che mai. Di alcune cellule staminali dobbiamo però avere paura. Quelle tumorali, ad esempio, sono il "carburante" del cancro, le vere responsabili della sua progressione, rigenerazione e resistenza alle terapie.

Tags: Immunoterapia cellule staminali

Continua a leggere

combination therapy

Alle soglie del 2019, il cancro fa ancora paura. Non c’è una cura universale e probabilmente non esisterà mai. Ma bisogna ammettere che le nostre terapie sono molto migliorate. Chemioterapia e radioterapia sono le prime a venirci in mente, ma non più le uniche. Il nostro approccio alla cura del cancro sta cambiando: informazioni che ignoravamo fino a poco tempo fa sono ora cruciali per la realizzazione di nuove terapie. E abbiamo capito una cosa importante: più terapie in combinazione sono meglio di una.

Tags: Chemioterapia radioterapia terapie

Continua a leggere

traslational medicine1

Perché sosteniamo la ricerca traslazionale? Perché abbiamo a cuore i pazienti e sappiamo quanto l’ingresso di ogni nuovo farmaco in clinica contribuisca a migliorare la loro qualità di vita. Dalla scoperta di una nuova molecola o meccanismo, spesso trascorrono anni prima che i pazienti ne traggano effettivamente beneficio. Il nostro obiettivo è accelerare questo processo, mettendo sempre al primo posto la sicurezza delle persone. Come si fa a compiere il “salto” dal laboratorio al paziente?

Continua a leggere

immunotherapy obesity

L'obesità è un noto fattore di rischio per il cancro, poiché fornisce nutrienti extra al tumore e rende il sistema immunitario più debole. Anche gli effetti collaterali dell’immunoterapia sono più marcati nei pazienti sovrappeso. Insomma, l'obesità porta solo guai... o quasi. Uno studio pubblicato su Nature Medicine mostra che spesso i pazienti obesi traggono maggiori benefici dall'immunoterapia del cancro rispetto a quelli con massa corporea normale. E forse i ricercatori hanno capito il perché.

Tags: Immunoterapia paradosso dell’obesità

Continua a leggere

Login Form

Veterinary Immunotherapy and Translational Research

Contatti

  • E-Mail:

    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Policy

VITARES
© Copyright 2019
Tutti i diritti riservati.